Ranstad CNOS Cup 2019 fa tappa a Vigliano

Si è tenuta venerdì 22 febbraio la terza tappa di “Randstad CNOS Cup 2019”. Dopo l’appuntamento di Bra del 29 gennaio e quello di Verona del 19 febbraio, l’iniziativa promossa in collaborazione tra Randstad, azienda leader nell’ambito della somministrazione del lavoro e partner di CNOS FAP, ha fatto tappa a Vigliano Biellese alla ricerca dei migliori tornitori a livello nazionale. Nel corso delle otto tappe, gli studenti della Formazione Professionale Salesiana si sono sfidati e si sfideranno in esercizi di programmazione CNC su tornio con prove di livello in grado di far emergere le abilità degli aspiranti tornitori, i migliori dei quali saranno premiati. Si tratta di un’ottima opportunità per i nostri ragazzi di cimentarsi in prove inerenti al loro percorso di studio nonché occasione importante per mettersi alla prova. Il vincitore a livello locale sarà invitato a partecipare alle finali nazionali che si terranno ad Udine. Venerdì 22 febbraio nella mattinata dunque “Randstad CNOS Cup” ha fatto tappa a Vigliano coinvolgendo gli allievi del terzo anno del corso Operatore Meccanico. I corsisti guidati dai formatori Mauro Gruppo e Luca Ariatta si sono cimentati nelle prove di programmazione. Al termine delle esercitazioni il miglior tornitore Viglianese è risultato Giovanni Tabone che ha preceduto nella classifica finale Kevin Loscalzo. Particolarmente interessante è stata l’attività organizzata da Radstad e condotta con competenza da Andrea Milan, Project Manager di Randstad Technical, coadiuvato da Teresa Magagnato referente biellese di Randstad. Durante la correzione delle lavorazioni oggetto di prova è stato infatti proposto agli allievi un interessante role play consistente in una simulazione di gruppo che ha consentito di riflettere sui comportamenti delle persone sottoposte a selezione. Attraverso un compito condiviso con obiettivi di collaborazione sono state evidenziale le integrazioni tra gli allievi fornendo una serie di feed back di suggerimenti personalizzati a ciascun allievo e relativi ai comportamenti e al linguaggio verbale e non verbale. Racconta Andrea Milan: “L’esperienza con gli allievi di Vigliano fa parte di una collaborazione che nasce da un accordo quadro con CNOS FAP a Livello nazionale. L’attività è stata organizzata per evidenziare alcuni aspetti a livello formativo. In particolare ci è parso importante offrire occasioni per mettere alla prova le capacità di interazione individuali e di gruppo rispetto ad una attività condivisa. Ci pare poi interessante offrire a CNOS FAP non solo una vetrina ma anche un’occasione per mettere in relazione le diverse sedi in cui si articola verificando l’omogeneità delle competenze raggiunte dagli allievi nei diversi territori”. Evidente la soddisfazione dei formatori per aver toccato con mano l’efficacia della formazione ben rappresentata dai risultati conseguiti da tutti gli allievi e non solo dai vincitori della competizione viglianese. CNOS FAP Regione Piemonte ed in particolare la sede operativa di Vigliano Biellese felicitandosi con Giovanni Tabone per il risultato raggiunto e complimentandosi con tutti gli allievi per l’impegno profuso ringrazia sentitamente i formatori Mauro Gruppo e Luca Ariatta per la dedizione con cui seguono la formazione dei nostri allievi nonché per l’attenzione che dedicano per garantire che il settore meccanico, settore storico nella sede biellese, continui ad essere un riferimento importante per le aziende del territorio e per i giovani biellesi. A Randtad, ad Andrea Milan e a Teresa Magagnato va il nostro grazie per l’alto contributo fornito ai nostri allievi che hanno potuto approfondire aspetti altamente qualificanti che certamente daranno maggiore spessore alla loro preparazione e maggiori opportunità per il loro futuro professionale.  
Be Sociable, Share!