Manutentore meccatronico di impianti automatizzati

Corso diurno gratuito di specializzazione

Scheda descrittiva

durata: 500 ore (indicativamtente 5 mesi) di cui 200 di stage
destinatari: >18 anni disoccupati
attestazione finale: attestato di specializzazione rilasciato dalla Regione Piemonte previa valutazione degli apprendimenti Per accedere all’esame è necessario frequentare almeno i 2/3 del monte ore previsto.
orario: indicativamente da 3 pomeriggi a settimana, dalle 13,00 alle 17,00
costo: la frequenza e il materiale didattico sono gratuiti; l’iscrizione e l’attestato finale sono in bollo (16,00 euro)
prerequisiti: qualifica in ambito industriale, diploma o laurea.
attività preliminari: verifica dei requisiti formali di ammissione e dell’accettazione delle condizioni temporali. In assenza del titolo di qualifica professionale, o con qualifica professionale non tecnica, si prevede una prova selettiva (questionario e prova tecnico-operativa) per verificare le seguenti conoscenze e competenze: “Tecnologia elettrica di base” “Elementi base del disegno tecnico” “Fondamenti di impianti di automazione industriale”
documenti necessari: documento di identità, codice fiscale, fototessera, una marca da bollo
iscrizioni: entro le prime 166 ore di corso.
sede di svolgimento: via Libertà, 13 – Vigliano B.se

Profilo professionale

Il manutentore meccatronico di impianti automatizzati: - effettua attività di manutenzione preventiva, ordinaria, straordinaria con interventi di tipo elettrico/ elettronico, meccanico, oleopneumatico, su impianti automatizzati che governano cicli tecnologici e/o centri di lavoro; - installa, su specifiche assegnate, parti HW di impianti automatizzati, con relativa messa a punto; - programma, su specifiche assegnate, controllori logici programmabili che governano sistemi automatizzati o parti di essi, modifica programmi esistenti, effettua la manutenzione HW e SW del P.L.C. e ripristina il normale esercizio; - redige e/o aggiorna, con l’impiego di strumenti informatici, la documentazione tecnica concernente. Opera in generale su specifiche/prescrizioni/indicazioni di un tecnico responsabile dell’area di attività. Ha una professionalità che permette l’inserimento in ambito produttivo come: - installatore di parti di impianti automatizzati e successiva verifica funzionale, con procedure assegnate e supervisione da parte di un tecnico responsabile; - manutentore di impianti automatizzati con interventi limitati a semplici modifiche hardware e software, necessarie alla messa a punto, con procedure e specifiche tecniche fornite. Il conseguimento di una consolidata esperienza lavorativa può consentire il raggiungimento del ruolo di Responsabile della manutenzione aziendale, oppure lo svolgimento di prestazioni professionali autonome quale fornitore di servizi manutentivi industriali.

Moduli didattici

orientamento (12 ore)
pari opportunità (10 ore)
realizzare programmi per p.l.c (116 ore)
Elementi di disegno Elementi meccanici, pneumatici, elettrici/elettronici dell’automazione. Processi di lavorazione automatizzati Tecnologie informatiche per la gestione di impianti industriali Tecniche di ottimizzazione del processo produttivo Linguaggio grafico elettrico, elettronico, meccanico e pneumatico Struttura programmazione e applicazioni del PLC Documentazione tecnica del sistema installazione e regolazione dell’unità di governo (80 ore)
Sistema Qualità Procedure di lavoro/collaudo in conformità alle norme ISO Strumenti di misura Elementi di tecnologia dell’automazione Tecniche di installazione Normative vigenti
manutenzione dei sistemi automatizzati (50 ore)
Macchine utensili a controllo numerico Tecnologia dei materiali Tecnica di intervento per la manutenzione dell’impianto Lavorazioni meccaniche di aggiustaggio
sicurezza (16 ore)
Organizzazione della sicurezza aziendale Fattori di rischio generali e specifici Misure e procedure di prevenzione e protezione
prova finale (16 ore)
Be Sociable, Share!