Frequenti la terza media? Scegli un mestiere! Vieni al CNOS FAP

Un normale dialogo tra un adulto e un ragazzo di 13 anni. Dialogo 1: Figlio/a: Mamma a scuola mi ripetono che devo scegliere a che scuola iscrivermi ma io non ho idea di cosa fare? Mamma: Pensaci bene! Dovrai farlo una vita! Dialogo 2: Mamma/Papà: Francesco/a tra un mese devi scegliere la scuola ci stai pensando? Francesco/a: Mamma/papà ho 13 anni ho tutta a vita davanti per pensarci! Dialogo 3: Allievo/a: C'è un adulto che mi aiuta a scegliere cosa fare il prossimo anno? Adulto 1: Studia dai retta a me! Inizia con il liceo e poi vai all'università! Adulto 2: Con i voti che hai puoi fare qualsiasi cosa! Adulto 3: Con i volti che hai puoi andare al massimo al professionale! Adulto 4: Tu! Bestia che hai fatto venire i vermi anche alla tua maestra della materna! vai a lavorare che è meglio! E se non trovi allora vai ad imparare un mestiere!   Cosa ti diciamo noi? Hai davanti a te una scelta impegnativa. La formazione professionale ti offre, se lo desideri di imparare un mestiere raggiungendo un diploma ed aprendoti le porte anche all'università. Se senti di avere una intelligenza pratica, se ti piace lavorare, se hai una passione per le attività manuali ma sai che occorre avere competenze specifiche allora ti aspettiamo per aiutarti a scegliere la scuola del prossimo anno! Da noi potrai diventare: OPERATORE TERMOIDRAULICO/IMPIANTI ENERGETICI OPERATORE DEL BENESSERE/ACCONCIATORE OPERATORE ELETTRICO/AUTOMAZIONE INDUSTRIALE OPERATORE MECCANICO/COSTRUZIONI SU MACCHINE UTENSILI E A CONTROLLO NUMERICO Sabato 24 novembre ti aspettiamo per il primo degli Open day dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle ore 15.00 alle 18.00

Open day al CNOS FAP di Vigliano. Porte aperte il 24 novembre.

Si aprono le porte al CNOS FAP di Vigliano per tutti i giovani che stanno frequentando la terza media. Sabato 24 novembre e sabato 12 gennaio sarà possibile visitare il nostro centro incontrando formatori e allievi per ricevere tutte le informazioni relative ai corsi rivolti ai giovani in uscita dalla scuola media. Gli aspiranti Termoidraulici, Acconciatori, Elettricisti e Meccanici potranno entrare nei laboratori, conoscere i contenuti dei percorsi, le metodologie impiegate, l'organizzazione dei corsi, i sevizi erogati dal Centro e dall'Opera Salesiana ricevendo ogni informazione utile per scegliere in modo consapevole il proprio percorso formativo. L'appuntamento per tutti è dunque sabato 24 novembre e sabato 12 gennaio dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Gli allievi del settore meccanico in visita alla BI-MU di Milano.

Inizio d'anno con un primo momento di formazione fuori dal centro CNOS FAP di Vigliano per gli allievi dei Corsi Operatore Meccanico del secondo e del terzo anno e del corso Operatore di Saldocarpenteria. Ieri infatti una cinquantina di allievi accompagnati dai loro formatori hanno raggiunto Milano dove hanno visitato la Fiera Biennale delle Macchine Utensili giunta alla trentunesima edizione. BI-MU è la più importante manifestazione italiana dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione e deformazione, robot, automazione, digital manufacturing, tecnologie ausiliarie e tecnologie abilitanti. Grazie a questa esperienza i nostri allievi sono venuti a contatto con quanto di meglio il mercato offre in termini di tecnologia ed innovazione. Da qui, riparte il loro percorso formativo con i piedi ben piantati nel presente della loro formazione ma con un occhio aperto al futuro di un mondo che li accoglierà presto come operatori capaci la cui capacità dovrà essere soprattutto quella di adattarsi ad una realtà in continuo movimento ed in continuo sviluppo. Per questa ragione l'appuntamento con BI-MU è un appuntamento ormai tradizionale per CNOS FAP Vigliano Biellese che promette di rinnovarsi alla trentaduesima edizione.  

É partito il corso per tecnici per la conduzione e la manutenzione di impianti automatizzati!

É partita oggi per 22 allievi l'avventura che tra qualche mese li porterà a diplomarsi al CNOS FAP di Vigliano Biellese in Tecnici per la conduzione e la manutenzione di impianti automatizzati. A qualche giorno di distanza dai corsi di qualifica hanno avuto inizio questa mattina le lezioni del corso che consentirà agli allievi di acquisire il Diploma Professionale. Il percorso, della durata di 990 ore porterà gli utenti ad acquisire competenze specialistiche nell'ambito dell'automazione in una vera alternanza con le aziende nelle quali trascorreranno più della metà del tempo. Il percorso altamente specialistico ha riaccolto molti degli allievi che lo scorso anno hanno ottenuto la qualifica nei percorsi per meccanici, elettricisti e saldocarpentieri. Agli allievi e ai formatori gli auguri per un anno ricco di soddisfazioni in cui dare prova delle proprie qualità per prepararsi a fare il grande salto nel mondo del lavoro.

APERTE LE ISCRIZIONI AL CORSO: AGGIORNAMENTO TRIENNALE PER L’ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

Sono aperte le iscrizioni al corso "Aggiornamento triennale per l’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande" Si tratta di un corso riconosciuto ai sensi della Legge regionale 29 dicembre 2006, n.38) e rivolto a tutti coloro che svolgono attività nell'ambito della somministrazione di alimenti e bevande. Ecco le informazioni relative al corso:
Durata: 16 ore Costo del corso: €.100,00 + IVA Numero minimo partecipanti: 15 per ogni edizione Contenuti: Modulo igiene e sanità Modulo sicurezza Modulo Approfondimenti e aggiornamenti in materia di igiene, sanità e sicurezza Sede corso: Associazione CNOS-FAP via Libertà 13, Vigliano Biellese Orario: Diurno: 14,00 – 18,00 Serale: 18,30 – 22,30 EDIZIONE 1 Lunedì 29/10 14.00-18.00 Lunedì 05/11 14.00-18.00 Lunedì 12/11 14.00-18.00 Lunedì 19/11 14.00-18.00 EDIZIONE 2 Mercoledì 07/11 18.30-22.30 Mercoledì 14/11 18.30-22.30 Mercoledì 21/11 18.30-22.30 Mercoledì 28/11 18.30-22.30 Contatti: info.vigliano@cnosfap.net infoaziende@cnosfap.net tel. 015 81 29 207  

È partito il nuovo anno! Si sono concluse presso la casa Salesiana di Muzzano le giornate di accoglienza per i primi anni.

Si sono concluse a Muzzano le giornate di accoglienza per gli allievi e le allieve delle classi prime dei nostri corsi. I ragazzi dei primi anni dei corsi per Meccanici, Elettricisti, Termoidraulici, Acconciatori e Saldocarpentieri hanno trascorso un pomeriggio insieme nel divertimento, avendo la possibilità di conoscere meglio i compagni di classe, i formatori che li accompagneranno durante l’anno scolastico e l'organizzazione del centro e dei loro percorsi formativi. Al termine della giornata  le famiglie hanno raggiunto i loro figli condividendo insieme la cena. Sempre bello questo momento di condivisione con cui si comincia un nuovo percorso insieme! Inizia così il nuovo anno formativo, in amicizia, condividendo le fatiche, l'impegno educativo e il sogno bello di trovarci a tra qualche mese per dirci che è valsa la pena camminare insieme! Buon anno formativo a tutti!

Concluso il Corso per Collaboratori di Cucina. 8 nuovi qualificati al CNOS FAP di Vigliano Biellese.

  Sono otto i nuovi “Collaboratori di cucina" che martedì 18 e mercoledì 19 hanno sostenuto l’esame al termine del corso di formazione professionale che si è svolto al CNOS-FAP di Vigliano Biellese: il centro di formazione professionale dei Salesiani che da molti anni è conosciuto per le attività formative a favore dei giovani in uscita dalla "terza media" e sempre di più desidera diventarlo anche per quelle a favore degli adulti. 
Proprio per cercare di fornire risposte qualificate agli adulti del nostro territorio, all'interno del piano corsi di CNOS FAP Vigliano Biellese, ha trovato spazio questo progetto nel settore della ristorazione che ha permesso agli 8 allievi iscritti di conseguire la qualifica professionale di “Collaboratore di Cucina”. Dopo aver affrontato quattro moduli in orario serale: "HACCP e sicurezza sul lavoro - Cucina" della durata di 27 ore, "Ristorazione - Tecniche cucina base", di 50 ore, "Ristorazione - Tecniche pasticceria da ristorazione" per altre 50 ore e "Ristorazione - Tecniche cucina avanzate" ancora per 50 ore, gli otto corsisti hanno potuto accedere all'ultimo modulo di 23 ore per “Collaboratore di cucina”, sostenendo l'esame finale di qualifica e superandolo brillantemente. Al termine della prova pratica, gli allievi sono stati giudicati da una competente ed esigente commissione che è stata chiamata a valutare un menù completo portato in tavola dagli allievi nel rispetto del tradizionale rito preteso dai migliori talent show culinari. Sono così arrivati al tavolo della commissione una serie di portate, dall’antipasto al dessert curate in ogni dettaglio, non solo dunque la qualità dei piatti ma anche il loro impiattamento, l’originalità e la qualità dei prodotti. Eccellente il risultato finale che testimonia il grande lavoro condotto dai formatori coordinati con bravura e competenza dalla responsabile del corso: Valeria Dalle Rive. Il buon esito della prova finale e l’ottimo livello di apprezzamento da parte degli allievi si è registrato grazie anche e soprattutto alla professionalità dei docenti dell'Istituto Alberghiero Alfio Gangarossa e Roberto Callegari, professionisti che da anni collaborano con CNOS FAP contribuendo a fare della “cucina” uno dei pilastri dell’offerta formativa rivolta agli adulti e che aspettano i nuovi allievi che anche nel corso di quest’anno sceglieranno di misurarsi con un percorso che ha dato e che può dare grandi soddisfazioni. Ecco allora l’elenco dei neo “Collaboratori di Cucina” cui vanno i nostri auguri per un futuro ricco di soddisfazioni: Debora Andrich, Antonio Barberis, Beatrice Bianchi, Lucia Caucino, Paola Colombo, Simona Dal Cerè, Roberta De Maria, Valentina Piacenza

SESSANTA NUOVI QUALIFICATI AL CNOS FAP

Presso il nostro centro di Vigliano si sono conclusi con l’esame finale i corsi triennali e biennali di qualifica che hanno condotto al raggiungimento dell’agognato traguardo ben 60 giovani. Si tratta degli allievi dei percorsi per Operatore meccanico – Costruzioni su M.U., Operatore meccanico – Saldocarpenteria, Operatore Elettrico, Operatore Edile e Operatore del Benessere – Estetica. La commissione esterna, presieduta da Maria Rita D’Agostini e composta dagli esperti del mondo del lavoro Rosina De Canio, Guido Galassi e Paolo Rolando si è complimentata con gli esaminandi per la buona preparazione e per l’ottima riuscita delle prove. Tutti i percorsi sono stati finanziati dal fondo Sociale Europeo e dalla Regione Piemonte nell’ambito del POR 2014-2020. Tutti i percorsi sono stati finanziati dal fondo Sociale Europeo e dalla Regione Piemonte  Operatore del benessere - Estetica Operatore edile Operatore elettrico Operatore meccanico - Costruzioni su M.U. Operatore meccanico - Saldocarpenteria  

Premiati i vincitori del Concorso Nazionale nel Settore Energia

Si è tenuta venerdì 18 maggio nella prestigiosa cornice di Palazzo Gromo Losa nel borgo storico del Piazzo la cerimonia di premiazione del XII concorso Nazionale del settore Energia promosso dalla Federazione Nazionale CNOS FAP. A primeggiare è stato Lorenzo Fioraso, di Bardolino, seguito al secondo posto da Matteo Ramondetti, di Vigliano. Terzo classificato è stato il vercellese Youssef Eddelloufi. «L’asticella era molto alta – commenta Ivano Camperi Segretario Nazionale del Settore Energia – ma i ragazzi sono stati bravissimi a gestire l’emozione realizzando impianti con un buono, in alcuni casi, ottimo livello di qualità. Raccontare poi a chi ha progettato e costruito le tecnologie impiegate nel concorso il lavoro realizzato è stato un ulteriore ostacolo che reso ancor più difficile il lavoro dei concorrenti ma che ha al contempo dimostrato le loro capacità e il livello della loro formazione». Alla premiazione di venerdì erano presenti il Direttore dell’Opera Salesiana Don Genesio Tarasco e il Direttore del Centro di Formazione Professionale di Muzzano e di Vigliano Biellese Roberto Battistella. La cerimonia è stata impreziosita dalla presenza di Sua Eccellenza il Prefetto di Biella Annunziata Gallo che con la consueta passione si è rivolta ai giovani spronandoli a crescere nella conoscenza consapevoli di come il lavoro sia elemento fondante la nostra convivenza civile. Altrettanto apprezzato e accolto con grande simpatia è stato l’intervento del Consigliere Regionale Vittorio Barazzotto il quale, dopo aver portato il saluto dell’Assessore Gianna Pentenero ha ricordato ai ragazzi come i giovani che oggi iniziano un percorso scolastico faranno un lavoro che probabilmente ancora non esiste ma la ricchezza della formazione professionale di qualità sta proprio nell’essere pronti a queste novità grazie anche al lavoro straordinario di CNOS FAP che coinvolgendo le imprese leader consente di essere pronti alle novità e alle sollecitazioni del mercato. Particolarmente gradito è stato il saluto del Sindaco di Biella Marco Cavicchioli che ha riflettuto sull’importanza dell’ambiente e dell’innovazione e del Sindaco di Muzzano Roberto Favario sempre vicino e presente alle attività del Centro di Muzzano. La cerimonia di premiazione è divenuta, dopo i saluti delle autorità una vera e propria “Lectio Magistralis” grazie agli interventi delle associazioni di categoria che hanno, dall’alto della loro esperienza, portato a riflettere sulle tendenze del mercato del lavoro e sulle qualità richieste ad un giovane che ambisca ad una occupazione di qualità. Sono stati questi i contenuti delle testimonianze di Giuliano Beduglio, in rappresentanza di CNA, e del Presidente di Confartigianato, Cristiano Gatti. Protagoniste sono state anche le imprese rappresentate dai loro vertici territoriali che hanno tenuto un vero e proprio seminario tematico nei settori loro propri. Per Bosch era presente Sandro Converso, Schneider Electric era rappresentata da Gianfranco Mereu, Giacomini Water E-Motion vedeva la presenza di Andrea Romponi, Calogero Sabatino ha rappresentato Grundofs mentre per il Gruppo IIS Istituto Italiano della Saldatura era presente Egidio Birello. Appassionati e ricchi di stimoli i loro interventi e straordinario il loro contributo come sottolineato dal Direttore Nazionale per l’Offerta Formativa di CNOS FAP, Don Pietro Mellano che ha più volte rimarcato l’importanza di queste collaborazioni e lo straordinario valore aggiunto dell’esperienza delle aziende anche dentro i percorsi formativi. A rendere speciale l’evento durato tutta la settimana è stato anche il contributo del territorio biellese. Lauretana ha infatti offerto l’acquee che ha accompagnato i ragazzi per tutta la settimana a pranzo e a cena e lungo la giornata. S.I.R.A. Srl Idrotermosanitari è stata partner tecnico insieme a Cizeta mentre il Caseificio Valle Elvo ha deliziato i palati degli ospiti durante il rinfresco conclusivo. Al termine della settimana è stata evidente la soddisfazione del Direttore Nazionale Don Mellano che ha espresso il compiacimento per l’esperienza annotando che “i nostri allievi, in questa occasione ma anche nelle normali attività di laboratorio hanno avuto la fortuna di lavorare con strumenti e apparecchiature che gli stessi operatori del settore potranno utilizzare nei prossimi mesi. Questa opportunità è fuor di dubbio un privilegio per questi ragazzi che sono arrivati alla fine del loro percorso formativo e che tra qualche settimana, dopo aver sostenuto l'esame finale, saranno pronti per affrontare il mondo del lavoro. Di questo” conclude Don Mellano “ dobbiamo essere grati alle imprese che operano al nostro fianco e ai nostri formatori che con un aggiornamento continuo consentono ai ragazzi che si affidano alla nostra formazione di acquisire competenze al passo con i tempi”. Si conclude così un’esperienza entusiasmante per la federazione CNOS FAP, per il Centro di Muzzano e per i giovani che hanno dato vita ad un concorso nazionale che rimarrà certo nella memoria del mondo salesiano. Un grazie di cuore al motore di questo momento: Ivano Camperi per l’abnegazione con cui accompagna, da mesi, questo evento che grazie alla sua passione e meticolosità ha raggiunto i risultati attesi. Un analogo encomio va espresso per i formatori di Vigliano e Muzzano Diego Bovolenta, attentissimo a seguire il percorso elettrico e Simone Contro, vero padrone di casa, che per una settimana ha vissuto a stretto contatto con i ragazzi moltiplicandosi per soddisfare le esigenze di ciascuno durante le prove e nei momenti di svago.