Il CNOS FAP di Vigliano in visita in Alta Marna (Francia).

Un viaggio importante quello vissuto dagli allievi del terzo anno del corso per operatore di impianti Termoidraulici tra il 30 ottobre e il 3 novembre nel “Grand Est” Francese. Non una semplice “gita” ma giorni di scuola intensi alla scoperta della storia antica e recente. Da Cesare con le strade romane che giungevano a Reims fino ai giorni d’oggi. 5 giorni intensi ospiti del comune di Valcourt nel nome dell'Europa e della comunione presso il meraviglioso Gite de France, un ostello comunale, messo a disposizione dei ragazzi del CNOS FAP di Vigliano. Perché Valcourt? Perché questo bellissimo paese è gemellato con Bioglio, paese poco distante da Vigliano di cui il formatore Stefano Ceffa è Sindaco. Ad accompagnare la comitiva, insieme al “formatore Sindaco” anche l’insegnante Fabio Coppo. Ecco la cronaca. Primo giorno: viaggio e visita al Lac du Der, bacino artificiale di 42 kmq che contiene 3 milioni e mezzo di metri cubi di acqua e che serve ad evitare che il fiume Marna esondi fungendo anche da bacino idrico per Parigi. Questo lago è segno di come l'ingegno dell'uomo al servizio del bene sia straordinario. 200000 gru vi stanno migrando in questo momento. All’arrivo la comitiva è stata ricevuta in Comune dal Sindaco Jean Noel Rambert e da un giornalista del giornale dell'Alta Marna. In serata aperitivo di benvenuto con il comitato di Gemellaggio e cena preparata dagli amici di Valcourt. Il 31 ottobre trasferta al castello di Cirey sur Blaise per scoprire l'Illuminismo, la rivoluzione francese e Voltaire. Pranzo al Memoriale di De Gaulle dove un commesso ha messo a disposizione una stanza riscaldata per mangiare al caldo. Nel pomeriggio visita al cimitero di Colombey-les-deux-églises sulla tomba del presidente de Gaulle e poi visita alla Boiserie dove il Presidente ha vissuto e dove è morto. In serata spaghetti per tutti! Il 1 novembre visita a Metz con passaggio alla Cattedrale, dove il Vescovo Metropolita Mgr Jean-Christophe Lagleize si è intrattenuto con il gruppo italiano al termine della Santa Messa di Ognissanti. Di seguito visita alla più antica chiesa cattolica francese, alla cappella dei templari, al tempio nuovo sull'isola di Saucly, al teatro dell'opera e al Consolato e nel pomeriggio visita al memoriale di Verdun alla Cittadella: pura emozione nel ricordo della fine della prima guerra mondiale e della seconda con il passaggio della linea Maginot. Il 2 novembre: Reims. Visita al palazzo di Tau dove sono stati incoronati 33 Re di Francia e che custodisce il talismano di Carlo Magno. Visita della splendida Cattedrale, di Place Royal, delle Porte di Marte di epoca romana, della Cappella Foujita e della Basilica di Saint Remy, chiesa dedicata al Vescovo Remigio che battezzò Clodoveo, re Franco, convertendo di fatto la Francia al Cattolicesimo. In serata cena di saluto con gli amici di Valcourt. Grazie ai formatori e grazie agli allievi del terzo anno del corso per Termoidraulici: Nicola Parise, Donato Bevilacqua, Riccardo Vendemmiati, Matteo Revelchione, Riccardo Cordone, Yazid Seclen, Edoardo Grendine, Andrea Vallera e Simone Sasso. Grazie anche a Federico Fede Vanini anche se non ha potuto essere con il resto della classe. Grazie a CNOS FAP che ha scelto di favorire questo viaggio di istruzione e grazie alle famiglie che si sono fidate del Centro e dei formatori. Grazie soprattutto al Comune di Valcourt, al Sindaco Jean Noel Rambert e alla moglie Annie, al consiglio comunale, al comitato di Gemellaggio, ad Andre Ducceschi, assessore municipale e alla moglie Martine, a Francois Jaque, sindaco emerito e alla moglie Mireille. Incontrarsi è un regalo grande, salutarsi un "magone" grosso ma il modo che la comunità di Valcourt ha avuto di amare la delegazione Viglianese e di farla sentire amata è stato straordinario ed è ugualmente straordinario come questo "voler bene" sia stato "a gratis" e si sia riversato in modo così speciale su un gruppo di ragazzi di una scuola salesiana di Vigliano. Possano i nostri allievi comprendere perché meritano tutto questo "eccesso di bene"; se lo capiranno non faticheranno a fare brillare il cielo e anche la loro vita.

Open day al CNOS FAP di Vigliano Biellese.

L’anno formativo 2019-2020 è partito da poco ma si scaldano i motori per il 2020-2021. Si partirà sabato 30 novembre dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 e si replicherà sabato 11 gennaio con gli stessi orari. Genitori e allievi in uscita dalla terza media potranno recarsi al Centro per conoscerlo più da vicino, visitare gli ambienti, incontrare i formatori, scoprire un po’ di più del mondo e delle opportunità offerte dai percorsi di Formazione Professionale. In particolare, ancora per il prossimo anno, i giovani che stanno frequentando la terza media e che desiderano proseguire i loro cammino scolastico in un percorso fortemente indirizzato all’apprendimento di un mestiere, potranno contare su possibilità formative nell’ambito della Meccanica Industriale, dell’Impiantistica Civile, industriale e dell’Automazione, nell’ambito della Termoidraulica e dell’Energia e nell’ambito del Benessere con il percorso per Acconciatori. I corsi hanno tutti durata triennale, ciascun anno prevede la frequenza di 990 ore di corso, al terzo anno è prevista una fase di stage presso un’azienda. Al termine del terzo anno gli allievi dovranno sostenere un esame di qualifica. Acquisita a qualifica sarà possibile accedere al mercato del lavoro, proseguire in percorsi di Istruzione, accedere a corsi di specializzazione oppure frequentare un quarto anno per ottenere un diploma professionale. L’appuntamento dunque per tutti i ragazzi e le famiglie interessate è per sabato 30 novembre e per sabato 11 gennaio.

A Vigliano le “terze” partono dal SERMIG

Partenza all'insegna del "provare a capire la vita" per i "grandi" del CNOS FAP di Vigliano Biellese. Accompagnati dai loro formatori: meccanici, elettricisti, termoidraulici, saldocarpentieri e acconciatori hanno vissuto un momento comunitario in un luogo dal particolare significato: il SERMIG A Torino gli allievi hanno vissuto un'esperienza intensa di amicizia ma di apertura alla vita, alla speranza, nella comprensione delle asprezze del cammino dell'uomo ma anche aperti alla comprensione che "c'è del buono" in ogni uomo e anche nel nostro tempo. L'arsenale della Pace, il Sogno di Ernesto Olivero ha certo aiutato i ragazzi a capire nella vita occorre sognare, occorre osare, occorre avere fiducia per raccogliere il proprio senso e per darne agli altri. Ma Torino per un allievo salesiano è soprattutto Valdocco e Valdocco ha accolto i Viglianesi che si soon specchiati nel sogno di Don Bosco, infondo entrare a Valdocco altro non è che dare corpo al sogno del Santo dei giovani. La vera "costruzione" di Giovanni Bosco non è infatti solo e soltanto un edificio ma sono i tanti giovani che in una casa salesiana trovano spazio per lavorare ma anche luogo per vivere, crescere, respirare il buono e il bello e trovare senso. ecco di seguito una veloce galleria di immagini

#Io Leggo Perchè

Anche il CNOS FAP Vigliano aderisce alla compagna #io leggo perchè

Dal 19 al 27 ottobre

Acquista un Libro

Lascia una dedica

Indica la scuola a cui donarlo

affidalo al libraio

fai felice una biblioteca scolastica!

Corsi per adulti. Un’occasione per ricominciare!

  Aperte le iscrizioni ai corsi rivolti agli adulti ed in partenza entro il mese di novembre. Tutti i corsi sono rivolti ad adulti disoccupati, non prevedono costi a carico degli allievi, sono finanziati dalla Regione Piemonte e dal Fondo Sociale Europeo e prevedono una robusta fase di stage. Ecco l'elenco dei corsi
CORSI PER DIPLOMATI E QUALIFICATI
- Manutentore meccatronico di impianti automatizzati: 500 ore coso, 200 ore di stage, titolo rilasciato: Specializzazione
- Operatore specializzato import export: 600 ore corso, 240 ore stage, titolo rilasciato: Specializzazione
CORSI PER ADULTI IN POSSESSO DI LICENZA MEDIA
- Addetto alle macchine utensili a C.N.: 600 ore corso, 240 ore stage,  titolo rilasciato: Qualifica
CORSI PER IMMIGRATI STRANIERI
- Addetto magazzino e logistica: 500 ore corso, 200 ore stage, titolo rilasciato: Qualifica
CORSI PER GIOVANI A RISCHIO
- Preparazione al lavoro Lattoneria-Carpenteria: 800 ore corso, 480 ore stage, titolo rilasciato: Certificazione delle competenze

Avvio dei corsi tutto quello che occorre sapere

Anno nuovo e zero paure! Ecco cosa occorre sapere per "partire con il piede giusto"!

Avvio corsi

PRIMI ANNI (tutti gli indirizzi)

mercoledì 11 settembre ore 8.15

SECONDI ANNI (tutti i percorsi con esclusione del corso Operatore Meccanico-Saldocarpenteria

giovedì 12 settembre ore 8.15

TERZI ANNI e Secondo anno corso Operatore Meccanico-Saldocarpenteria

lunedì 16 ore 8.15

Durante le serate di presentazione dei percorsi verranno comunicati i calendari dei singoli percorsi formativi

Le lezioni si terranno dal lunedì al venerdì

L'orario mattutino prevede quattro ore di lezione tra le ore 8.15 e le ore 12.15

L'orario pomeridiano prevede tre ore di lezione tra le ore 13.00 e le ore 16.00

Per i primi e i secondi anni ad esclusione del corso Operatore Meccanico-Saldocarpenteria sono previste lezioni pomeridiane per tre giorni a settimana variabili a dipendere dal singolo indirizzo

Per i terzi anni e per il secondo anno del corso Operatore Meccanico-Saldocarpenteria sono previste lezioni pomeridiane per due giorni a settimana variabili a dipendere dal singolo indirizzo

Parti con il piede giusto!

Al via i tanto temuti "esami di riparazione". Gli allievi che devono sostenere le verifiche per il recupero dei debiti relativi a Unità Formative insufficienti dovranno presentarsi al Centro secondo il calendario che segue:

MARTEDI' 3 SETTEMBRE

ore 8.15: LINGUA ITALIANA

ore 10.15: STORICO SOCIALE

ore 13,00: SCIENZE

MERCOLEDI' 4 SETTEMBRE

ore 8.15: MATEMATICA

ore 10.15: TERMOIDRAULICA

are 13,00: DISEGNO MECCANICO

GIOVEDI' 5 SETTEMBRE

ore 8.15: TRICOLOGIA

ore 10.15: DISEGNO EDILE

ore 13,00; LINGUA INGLESE, ACCOGLIENZA, COMPETENZE DI CITTADINANZA

Pronti? Via a Vigliano!

Ripartono oggi le attività del Centro di Formazione CNOS FAP di Vigliano. Vi diamo il "bentrovati" con alcune immagini perchè tutto cambia! Cambiamo noi ma cambiano anche i luoghi dove viviamo! Grazie all'Istituto Salesiano per averci regalato ambienti rinnovati! Ora vanno riempiti di vite belle e storie nuove! Buon anno formativo!    

CHIUSURA ESTIVA SERVIZI

Si informano gli utenti che:
  • la segreteria didattica sarà chiusa dal 5 agosto al 25 agosto
  • la segreteria amministrativa sarà chiusa dal 1 agosto al 1 settembre
  • lo sportello orientamento sarà chiuso da venerdì 19 luglio a venerdì 6 settembre 2019
  • lo sportello SAL sarà chiuso da lunedì 22 luglio a venerdì 6 settembre 2019

Tempo di festa, tempo di saluti!

Dopo la festa finale e dopo gli esami è giunto il tempo dei saluti per la comunità educativa del CNOS FAP di Vigliano. In questi giorni il Centro va lentamente svuotandosi. Il personale inizia le meritate ferie ma prima di darci appuntamento a settembre, la scorsa settimana, abbiamo avuto modo di vivere un momento di comunità per salutare questo primo anno della "nuova era" con la riunione dei centri di Vigliano e di Muzzano, ma soprattutto per festeggiare insieme due colleghi, due amici, che hanno raggiunto la pensione. Grazie allora a Diego Fiori e a Bruno De Giuli per il lavoro ditanti anni al CNOS FAP, per le cose belle vissute insieme, per i tanti semi di bene offerti a tanti ragazzi e a tanti allievi. Diego e Bruno saranno sempre a casa nel nostro centro e rimarranno sempre parte di una famiglia che oggi esprime a loro sincera gratitudine e riconoscenza. Tempo di saluti anche per il nostro collega ed economo Roberto Bava che dopo qualche anno lascia Vigliano e il Piemonte chiamato ad altro importante incarico. Anche a Roberto rivolgiamo il nostro grazie per il suo impegno, la sua collaborazione, la sua amicizia ed il suo essere salesiano con i giovani e per i giovani. Arrivederci anche al nostro Felice Dondana che il prossimo anno, in questa sue seconda giovinezza, è stato chiamato in un'altra casa salesiana per portare il suo contributo insieme alla sua simpatia. Anche a Felice giunga il nostro grazie per il tanto bene che ha offerto negli anni in cui è stato Direttore del nostro Centro, per come ha accompagnato l'esperienza del Centro di Muzzano quando ha terminato la sua funzione di Direttore a Vigliano e per come, nel corso di quest'anno, ha accompagnato formatori e allievi con la sua simpatia e la sua positività. Tutto cambia, sempre, ciò che rimane uguale è il bene che ci ha legati e la fiducia che abbiamo nel camminare insieme lungo una strada bella, fatta di amicizia e di speranza. Buon cammino a tutti!